SAREZZO – Rubati 70 quintali di legna tagliati dai volontari

0

Delusione, rabbia e stupore. Sono i sentimenti espressi dai volontari della Protezione Civile locale che in questi giorni stanno bonificando le sponde del fiume Mella nel tratto del percorso vita che va dal Ponte Romano di Noboli fino alla zona del Crocevia.

L'operazione Fiumi Sicuri

Alberi secolari pericolanti erano stati tagliati per impedire che i rami intasassero il letto del fiume causando eventuali esondazioni. I tronchi, tagliati e ben accatastati, erano stati disposti in una piazzola in attesa di essere portati in deposito.

Tanta la sorpresa quando, l’altra mattina, i militi hanno scoperto che tutta la legna era sparita. Circa 70 quintali rubati di notte. Un gesto di grande inciviltà  che ha deluso i militi del sodalizio in questi giorni attivi nell’ambito dell’operazione “Fiumi Sicuri”. Il presidente del gruppo Silvano Marinelli esprime delusione e sorpresa per ciò che viene considerata una vera e propria razzia.

Evidentemente, senza chiedere e neppure dire grazie, qualcuno ha pensato bene di munirsi di una considerevole scorta da ardere nel camino il prossimo inverno. Nel frattempo l’associazione saretina continua nel suo lavoro di prevenzione e tutela dell’ambiente. In questi giorni, al posto dei vecchi alberi tolti sono state messe a dimora piante autoctone.