PEZZAZE – Weekend di cultura in miniera. Visite, arnesi e gusti

0

Sarà un fine settimana all’insegna della riscoperta del passato alla miniera Marzoli quello che si terrà domani e domenica 22 aprile. La manifestazione è inserita nel programma della “Settimana della Cultura” e viene proposta dalla cooperativa “Ski-Mine” con l’associazione “ScopriValtrompia”, il Sistema dei Beni Culturali e Ambientali e la Comunità montana.

Il trenino all'ingresso della miniera

Durante la rassegna, alla quale aderiscono circa venti espositori dal Nord e Centro Italia e che porteranno in mostra i pezzi migliori delle loro collezioni, verranno esposte le lampade da minatore, indispensabili per organizzare il lavoro e affrontare con sicurezza e coraggio l’oscurità di un mondo ignoto e pieno di insidie. Sarà possibile ammirare inoltre preziosi cristalli, minerali e gemme provenienti da tutto il mondo, fossili, libri antichi, vecchi e nuovi a tema minerario e mineralogico, perforatrici, martelli pneumatici e attrezzature varie, vagoni, locomotori e tutto ciò che si può associare alla vita in miniera.

Lo spirito con cui è stata organizzata la manifestazione è lo stesso con cui si pianifica da oltre nove anni lo svolgimento dell’analoga convention denominata “Antiche Luci” a Schilpario (Bg): non la creazione di un evento puramente commerciale, ma un momento conviviale in cui i collezionisti e gli appassionati provenienti da tutta Italia possono incontrarsi e confrontarsi, scambiandosi oggetti, informazioni e opinioni e degustando qualche piatto tipico locale. Allo stesso tempo, i semplici curiosi potranno arricchire le loro conoscenze attraverso gli antichi strumenti di lavoro dei minatori e i frutti della loro dura attività.

Spazio anche alla cultura, con la conferenza di domani, sabato 21 aprile alle ore 20,30, tenuta dalla prof.ssa Maria Luisa Garberi e dal prof. Giovanni Belvederi che esporranno la storia e l’evoluzione dei sistemi di illuminazione in sotterraneo, partendo dalle fiaccole dell’uomo primitivo, passando per preziosi lumi a olio e monumentali lampade di sicurezza, fino ad arrivare ai più moderni sistemi a led.

Inoltre, ci saranno le visite guidate all’interno dei cunicoli della miniera, domani dalle 9 alle 20 e domenica dalle 9 alle 18, a bordo del trenino minerario originale degli anni ’60: accompagnati dalle guide di “ScopriValtrompia”, si potranno ripercorrere tutte le fasi di estrazione e lavorazione della siderite, il minerale di ferro che per secoli ha rappresentato l’economia del paese. Sarà possibile degustare i piatti tipici della tradizione locale grazie al servizio ristoro curato dal comitato “Sagra del Formaggio” e delle tradizioni valtrumpline.