LUMEZZANE – "Torre e Cavallo" fa scacco matto. Oltre 50 per i provinciali

0

52 partecipanti di cui 45 maschi e sette ragazzine. Sono i numeri dei concorrenti che domenica scorsa 15 aprile hanno gareggiato nel Campionato provinciale di scacchi ospitato nel Palazzetto dello sport di via Cefalonia, in zona industriale e organizzato dalla scuola di “Torre e Cavallo” che ha sede nella biblioteca del Bailo di Sarezzo e in Aristide Zorzi la sua anima e motore.

Un'immagine di archivio

Non è casuale la scelta del Palafiera valgobbino che con i suoi ampi spazi ha consentito un agevole svolgimento delle gare. L’evento ha confermato come la passione per questa disciplina in Valtrompia trovi una tradizione che negli anni  ha visto crescere gli appassionati della scacchiera. Più di un gioco, sono le mosse di re, regine e cavalli che richiedono riflessione e abilità.

Tornando al campionato provinciale, i giocatori divisi in tre raggruppamenti hanno sostenuto cinque turni di gara ciascuno. Cinque erano anche le categorie dall’under 8  all’under 16. A giudicare sulla rassegna c’erano gli arbitri ufficiali della Federazione: Walter Ravagnati di Milano e Benedetto Cavallè di Vimercate assistiti da Fiorenza Viani di Milano.

I vincitori: per la categoria under 8 ha trionfato Marmentino con Michele Vitali per la maschile e Clara Olivier per la femminile. Nell’under 10 primo classificato è stato Edoardo Leali di Odolo e nella categoria femminile ha primeggiato Francesca Carusone di Bedizzole. Per l’under 12 maschile Daniele Caceffo di Rovato e Anna Carola di Odolo sono stati i migliori. Soltanto maschi, invece, per le categorie più alte. Nell’under 14 ha vinto Samuele Zorzi e per l’under 16 la palma della vittoria è andata a Francesco Gaglione di Sarezzo.