BRESCIA – Telefono azienda per motivi personali

0

In materia di licenziamento, la Corte di Cassazione ha chiarito che deve considerarsi legittimo quello comminato dal datore di lavoro nei confronti del lavoratore che abbia abusato del telefono di proprietà dell’azienda per motivi personali.

Nello specifico la Suprema Corte, con la sentenza n. 5371 del 4 aprile scorso, ha specificato non solo la correttezza dei presupposti su cui si è basato il provvedimento espulsivo, ma anche la legittimità dei controlli effettuati sull’utenza assegnata al dipendente. In particolare, tali verifiche non hanno violato il divieto di controllo a distanza, ma hanno esclusivamente certificato, in un tempo successivo, la condotta abusiva.