BRESCIA – Dal Pirellone un bando per il terziario verso la tecnologia

0

La Regione Lombardia ha pubblicato il bando “Sviluppo dell’innovazione delle imprese lombarde del settore del terziario (commercio-turismo-servizi)” a sostegno delle imprese del terziario nei settori del commercio, turismo e servizi per la realizzazione di progetti innovativi che prevedono investimenti in beni materiali, immateriali e nuove tecnologie. Lo stanziamento regionale è pari a 6 milioni di euro.

Beneficiari. Micro piccole e medie imprese attive, iscritte al Registro Imprese con sede operativa in Lombardia, operanti nei settori commercio, turismo e servizi aventi codice ATECO 2007 che rientri tra quelli indicati dal bando e in possesso dei requisiti previsti.

Tipologie di progetti finanziabili. Il bando promuove tipologie di progetti innovativi finalizzati al miglioramento del sistema infrastrutturale, di gestione o organizzativo. Il progetto di investimento proposto deve rappresentare una novità o un miglioramento rispetto allo stato dell’arte del settore e del mercato di riferimento e, laddove ritenuto efficace allo scopo, legato all’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT).

Spese ammissibili. Importi di spesa minimi e massimi per i programmi d’investimento:

– settori commercio e servizi: da € 15.000 fino a € 200.000;

– settore turismo: da € 50.000 fino a € 200.000. Sono ammissibili le spese strettamente connesse alla realizzazione del progetto e sostenute a partire dal 19 marzo 2012 e comunque non oltre 12 mesi dalla data di pubblicazione sul BURL della graduatoria dei progetti finanziabili.

Contributo. L’intervento finanziario sarà pari al 50% delle spese di progetto ritenute ammissibili e così composto:

– una quota a rimborso, pari al 50% dell’intervento finanziario complessivo, a titolo di finanziamento a tasso agevolato (anticipazione finanziaria);

-una quota a fondo perduto, pari al 50% dell’intervento finanziario complessivo, a titolo di contributo in conto capitale (a saldo).

Procedura per la richiesta. La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente online all’indirizzo https://gefo.servizirl.it dalle ore 14 del 16 aprile fino alle ore 12,30 del 29 giugno. L’iniziativa è attuata in applicazione delle disposizioni previste dal Regolamento CE n. 1998/2006 relativo agli aiuti di importanza minore (de minimis). Per informazioni si può contattare la Regione al numero verde 800.318.318.