BRESCIA – Deroga sui contanti per i cittadini extra europei

0

La soglia dell’utilizzo del denaro contante e dei titoli di credito al portatore è stata abbassata da 2.500 a 999,99 euro.

Per i cittadini extra europei, aventi cittadinanza al di fuori dell’Italia e dell’Unione Europea o dello Spazio economico europeo e residenti fuori dallo Stato, ma che acquistano in Italia beni o servizi presso commercianti al minuto o soggetti equiparati (ad esempio ristoranti, alberghi, pubblici esercizi, etc) nonché agenzie di viaggio e turismo, è prevista una deroga all’utilizzo del denaro contante, a partire dalla soglia di 1.000 euro.

In particolare, ai soggetti che svolgono attività di commercio al dettaglio o di agenzia di viaggio e turismo è consentito accettare pagamenti in contanti, anche oltre tale soglia da parte di cittadini extra europei a condizione che:

• inviino, telematicamente all’Agenzia delle Entrate, prima di effettuare le operazioni interessate alla deroga dell’uso del denaro contante, una “Comunicazione di adesione alla deroga al divieto di trasferimento di denaro contante”;

• acquisiscano, all’effettuazione delle operazioni in questione, fotocopia del passaporto dell’acquirente o committente e un’apposita autocertificazione ex DPR 445/2000, attestante la cittadinanza e la residenza dello stesso;

•versino, entro il giorno successivo, il denaro incassato su un proprio conto corrente consegnando alla banca o alla Posta la fotocopia del passaporto del cliente e della fattura, ricevuta fiscale o dello scontrino emesso.