CASTREZZATO – Rombano i motori per la 5a Franciacorta Historic

0

Proseguono i lavori in vista della quinta edizione del “Franciacorta Historic”, la manifestazione di regolarità classica del calendario CSAI in programma sabato 7 aprile, riservata alle auto storiche costruite fino al 1968 e patrocinata dalla Provincia di Brescia con i Comuni di Castrezzato e Paratico e l’Associazione dei Commercianti di Paratico.

Photo Pierpaolo Romano 2011

Gli organizzatori (la “Vecars” di Sarezzo) hanno definito i dettagli della manifestazione che vedrà le vetture affrontare un percorso di 120 km intervallato da 43 prove cronometrate in linea (non ripetute); le verifiche sportive e tecniche (nelle due sessioni di venerdì pomeriggio e sabato mattina) si terranno come lo scorso anno a La Colombera Golf & Resort a Castrezzato, che sarà anche location per la partenza di sabato (la prima vettura alle 11) con le auto storiche che si dirigeranno verso Chiari, Coccaglio, Cologne, Adro e Capriolo per arrivare alla sosta pranzo di Paratico al Ristorante l’Approdo, affacciato direttamente sul lungolago.

Dopo la sosta i piloti inizieranno la seconda parte passando per Clusane sul Lago ed affronteranno l’ascesa verso Polaveno per entrare nel cuore della Franciacorta attraversando Ome, Monticelli Brusati, Provezze, Passirano, Monterotondo, Borgonato, Corte Franca e Torbiato, prima dell’ingresso a Ca’ del Bosco. Nell’azienda leader nella produzione del rinomato “bollicine”, gli equipaggi si fermeranno per una sosta aperitivo e potranno ammirare le ordinate distese dei vigneti circostanti. Le vetture ripartiranno per l’ultima parte di gara dirigendosi a Calino, Erbusco, Rovato e arrivare a Castrezzato dove, nella centrale Piazza Pavoni, ci sarà il 3° trofeo cittadino: al vincitore della prova cronometrata “Show” (fuori classifica) andrà un premio speciale consegnato dal Comune. La conclusione della gara sarà al controllo orario della Colombera quando alle 18,30 ci saranno le premiazioni.

A confermare l’ottimo livello raggiunto dalla gara in pochi anni, saranno quasi 110 le vetture al via. Fra queste alcuni dei modelli più apprezzati del panorama dell’automobilismo storico come le Aston Martin di Fumanelli-Mottadelli (Mk II, 1935), Valseriati-Sabbadini (Le Mans, 1933) e Piantelli-Cambiè (Team Car L7, 1931), le Fiat di Cavagna-Seneci (514 ‘Mille Miglia’, 1931) e Cibaldi-Costa (1100 Sport Gilco, 1948), oltre alla ‘Balilla Sport Siata’ del 1933 di Bresciani-Perletti, la Bugatti Type 37 del 1925 dell’equipaggio Feroldi-Sora. Iscritte anche le Jaguar di Perbellini-Piccoli (Biondetti Special, 1950) e Gennaro-Giacomello (SS100, 1938) così come le Lancia di Rossi- Teti (Aurelia B24 Spider, 1955 -resa famosa dal celebre film ‘Il Sorpasso’-) e Mozzi-Biacca (Astura ‘Mille Miglia’, 1938 -della collezione Nicolis-), la OSCA MT4-2AD del 1953 dei bresciani Boglioli-Pezzia e la Siata 300BC del 1952 dell’equipaggio Martegani-Maccacaro.

Presenti numerose vetture da corsa inglesi come le Lotus di Fiorentino-Riggio (MK VI, 1954) e Luzzago-Ghidini (Seven S1, 1959), la MG L2 con compressore (1934) dei veneti Patron-Casale e la Riley Sprite del 1936 del duo Marini-Fratus. Non mancheranno le automobili come la Fiat 500 F del 1967 di Cisternino-Cisternino o le piccole Citroen 2CV (1958) e Renault 4CV (1957) portate in gara dai fratelli Garat e dall’equipaggio femminile Cinelli-Scaramuzzi. A farla da padrone infine le numerose Porsche 356 e 911 così come i vari modelli di Triumph (TR2, TR3 e Spitfire) e di Austin Healey (100, 100/6 e ‘Frog-Eye’), oltre alle Mini Cooper. Una decina i Top Driver al via che si contenderanno la vittoria finale a meno di sorprese e inserimenti in classifica dei tanti Driver A.

Gli Sponsor saranno a fianco di “Vecars” nell’organizzazione di una competizione che per tradizione vede impegnati i maggiori specialisti italiani della regolarità così come coloro che vorranno approfittare del Franciacorta Historic 2012 per testare la propria vettura in vista dell’imminente “Mille Miglia” storica. Come di consueto saranno molti i premi: una Lambretta Pato 50N offerta da AutoClass (che andrà al 1° equipaggio assoluto), due cronometri rattrappanti TAG Heuer in edizione limitata, tre Jeroboam (3 litri) di Ca’ del Bosco, una mountain bike Yakari, un cronometro multifunzione ‘Blizz C-300’ (per il vincitore della PC 1 offerto da ERGO Assicurazioni), due servizi di posate in acciaio inox 18/10 oltre a due ceppi in legno e due vassoi di Cigolini Group e un cronometro programmabile “Zero” della Spark, un set doccia di Unival.

E poi un cronometro multifunzione “Borino” della Digitech, confezioni di formaggi Ambrosi e Auricchio e di salumi Bonometti, un tablet 3G per l’ultimo equipaggio classificato offerto da Ser-Tec, un navigatore satellitare messo in palio dagli organizzatori del Bergamo Historic Gran Prix, tre abbonamenti annuali al Giornale di Brescia per i primi tre equipaggi bresciani classificati, due estintori ‘Pinokkio’ di CPF Fire, una prestigiosa replica artigianale di pistola di Uberti, diverse bottiglie di vino Fumanelli e tanti altri premi che verranno consegnati durante la cerimonia delle premiazioni. Previsto infine un importante riconoscimento alla Scuderia con più equipaggi al via mentre a tutti i concorrenti saranno regalate due lattine energy drink Tonino Lamborghini e una bottiglia di grappa Villa Colonna oltre ai gadget personalizzati.