BRESCIA – Valutazione dei rischi anche fino a 10 lavoratori

1

Ai sensi dell’art. 29 comma 5, dopo il 30 giugno i datori di lavoro che occupano fino a dieci lavoratori non potranno più autocertificare l’effettuazione della valutazione dei rischi.

Inoltre, con una recente sentenza la Corte di Cassazione Penale ha rigettato il ricorso di un’azienda sanzionata per non avere esibito durante un sopralluogo dell’Asl il Documento di Valutazione dei Rischi.

La facoltà per le aziende fino a dieci lavoratori di ricorrere all’autocertificazione della valutazione dei rischi non esonera infatti il datore di lavoro dal predisporre comunque una documentazione sulla valutazione effettuata, sia pure meno analitica.

La redazione di un documento, seppure in forma semplificata, è quindi sempre obbligatoria, come confermato altresì dal dlgs. 81/08, artt. 17 e 28. Il successivo art. 29 del dlgs. 81/08, al comma 5, prevede modalità semplificate di adempimento di tale obbligo per i datori di lavoro che occupano fino a dieci dipendenti.

Questa sentenza sottolinea come l’obbligo di effettuare la Valutazione dei Rischi, che la legge pone in capo al datore di lavoro, sia comunque rivolto a tutte le aziende, anche quelle piccole e non può essere liquidato come mero atto burocratico, perché in esso è contenuto un elevato valore tecnico e prevenzionistico.

1 Commento

Comments are closed.