BRESCIA – Lavoro e sicurezza: le colpe del datore

0

In materia di sicurezza sul lavoro, la Corte di Cassazione ha chiarito che in caso di infortunio per comportamento negligente del lavoratore, la responsabilità rimane totalmente a carico del datore di lavoro qualora il macchinario che ha cagionato la lesione non rispetta le regole di sicurezza.

Nello specifico la Suprema Corte, con la sentenza n. 9173 dell’8 marzo scorso, ha specificato che non basta dimostrare il comportamento incauto del lavoratore infortunato per escludere la responsabilità del datore di lavoro; ai fini della stessa andrà sempre verificato l’idoneità dei singoli macchinari alle norme di sicurezza.