BRESCIA – Inps: chiarimenti sulle visite mediche di controllo

0

In merito alla possibilità, per i datori di lavoro, di richiedere le visite mediche di controllo domiciliari e/o ambulatoriali ai propri dipendenti mediante il canale telematico, l’Inps precisa che, nel rispetto della normativa, i datori possono richiedere tali visite anche per i dipendenti per i quali non versi la relativa contribuzione di malattia.

L’istituto, con il messaggio n. 4344 del 12 marzo scorsa, ricorda altresì che i datori di lavoro hanno l’obbligo di utilizzare la procedura di richiesta telematica, facendo ricorso alla richiesta via fax solamente in caso di interruzione del servizio telematico per problemi tecnici e, inoltre, che l’esito delle visite domiciliari sarà inviato ai datori di lavoro sempre in modalità telematica.

Inoltre, la responsabilità circa la correttezza delle informazioni riportate nel certificato medico, seppur telematico, è comunque in capo al lavoratore, che deve pertanto verificare la correttezza dei dati anagrafici e l’indirizzo di reperibilità.