TAVERNOLE – “Brixia Interchallenge” alla partenza. Rombo di motori per 40

0

Domenica 18 marzo nella frazione di Cimmo si terrà la prima prova delle dodici previste in terra bresciana, del campionato “Brixia Interchallenge” aperto ad autovetture da corsa. Il ritrovo è dalle 8 alle 10. Alle 11 si terrà la partenza per la ricognizione del percorso a cui seguirà la prima salita. Nel pomeriggio dalle 14 altre tre salite a cui seguiranno le premiazioni per chiudere la giornata.

Organizzato dal neonato sodalizio “Brixia Motor Event’s” presieduto dal valsabbino Armando Zanardini (339.4842964), il campionato intende offrire la possibilità di partecipare a delle gare automobilistiche a costi contenuti. Il percorso della lunghezza di 3 km al massimo, verrà ripetuto per quattro volte e il risultato verrà assegnato a chi, sommando i due migliori risultati, avrà impiegato il minor tempo.

Le gare si svolgono sotto l’egida della CSAN, Commissione Sportiva Automobilistica Nazionale, che fa parte dell’AICS, Associazione Italiana Cultura e Sport. Alla gara valtrumplina sono iscritti in quaranta piloti, che vengono suddivisi in classi in base alla cilindrata della macchina, indipendentemente che questa sia preparata oppure no. Si parte dalla classe A per vetture fino a 1.300 cc, per proseguire nelle classi fino a 1.600, 2.000, oltre 2.000, quella per vetture a trazione 4×4, per arrivare alla classe che raccoglie prototipi e formule.

Quest’anno è stato pensato anche un trofeo che riguarderà le vetture Fiat Uno e Ritmo. Gli altri appuntamenti previsti vedranno toccare Agnosine (1 aprile), Preseglie (15 aprile), Muscoline (19 e 20 maggio), Sabbio Chiese (16 e 17 giugno), Provaglio Valsabbia (29 luglio) e Prevalle (5 agosto). Dopo la pausa estiva si riprenderà con Travagliato (9 settembre), Paitone (16 settembre) e infine Gardone Riviera con l’ultima salita il 18 novembre. Un intenso programma che assegnerà il trofeo finale a cui lo scorso anno hanno partecipato 37 concorrenti.