SONDRIO – “Piccola Opera” e Coldiretti insieme per la natura

0

Prosegue anche quest’anno il progetto “A tu per tu con la natura” che Coldiretti ha avviato da quattro anni e rivolto agli ospiti della Piccola Opera di Traona che accoglie minori in difficoltà. E’ diventata ormai una piacevole consuetudine la visita a realtà agricole e artigianali del nostro territorio che alcuni consiglieri del sodalizio organizzano con l’obiettivo di aiutare gli ospiti della struttura della Bassa Valle e chi si occupa di loro, offrendo occasioni per conoscere il nostro territorio, le tradizioni e le attività agricole.

La sede della Piccola Opera

“Sono entusiasta dell’iniziativa – racconta la direttrice della Piccola Opera, Suor Anna Gennai -. Apprezziamo tantissimo l’attenzione della Coldiretti per il sociale, per i bambini e i ragazzi della nostra struttura è molto importante cogliere il significato e il messaggio che questa continuità della collaborazione ha potuto offrire”. Ed è proprio la continuità che fornisce agli ospiti della Piccola Opera un segno tangibile del significato che parole come fedeltà e speranza sono in grado di trasmettere.

“Al giorno d’oggi – continua Suor Anna Gennai – sono messaggi che i ragazzi non ‘respirano’ così facilmente e poi attraverso il progetto della Coldiretti si trasmette ai ragazzi il significato del rispetto della natura e di chi lavora in agricoltura e si affida a un futuro spesso incerto”. Non manca poi un accenno alle similitudini che accomunano chi lavora la terra e chi si occupa di educazione: entrambe le professioni presuppongono una semina e la speranza in futuro di poter raccogliere i frutti del proprio lavoro.

Orgoglioso dell’iniziativa anche il presidente della Coldiretti Alberto Marsetti che evidenzia come, attraverso il progetto “A tu per tu con la natura”, l’associazione di categoria sia stata in grado di tradurre quanto previsto dallo Statuto in fatti concreti. “Oltre a tutelare la categoria che rappresentiamo – spiega Marsetti – con questo progetto di sostegno ai ragazzi della Piccola Opera la Coldiretti ha dimostrato la propria attenzione anche all’ambito del sociale. Ho visto lo spirito e il notevole impegno che hanno messo in questa iniziativa le persone che ormai da anni organizzano l’iniziativa e accompagnano i ragazzi nella visita alle diverse realtà agricole del nostro territorio”.

Oltre ad avvicinare i ragazzi al mondo dell’agricoltura, il progetto ha come obiettivo quello di trasmettere la valenza che ha il territorio e l’importanza del rispetto per l’ambiente, due valori che – come tiene a sottolineare il presidente dell’associazione – devono poter essere trasmessi alle nuove generazioni sin da piccoli. Per quanto riguarda il programma, anche quest’anno è ricco e variegato e comprende la visita a diverse aziende produttive della Valtellina e Valchiavenna.

Tra le prime iniziative è da segnalare l’orto che sarà realizzato presso la Piccola Opera, ma che quest’anno entrerà a pieno titolo nel circuito di “Campagna Amica”. Come sempre il calendario si concluderà con la Festa del Ringraziamento. “Mi auguro – conclude il presidente della Coldiretti – che la nostra iniziativa sia di esempio per tutto il territorio e che possa sensibilizzare ancora di più le persone verso il tema del sociale”.

AdamelloNews.com » Valtellina Alto Lario