BRESCIA – Inps, contributi irregolari da sistemare per il Durc

0

L’Inps, con il messaggio 2860 del 17 febbraio scorso, ha ricordato come in caso di irregolarità contributiva riscontrata ai fini del Durc, vada indicato l’importo dell’inadempienza debitoria che va regolarizzata entro quindici giorni dal “preavviso di accertamento negativo”.

Con lo stesso messaggio è stato comunicato che l’applicativo dello Sportello unico previdenziale 4.0 è stato aggiornato. In particolare, si ricorda che le richieste di Durc per appalto, subappalto, affidamento di contratti pubblici di lavori, forniture e servizi in economia con affidamento diretto, finanziamenti, agevolazioni, autorizzazioni o sovvenzioni, vanno effettuate esclusivamente dalle stazioni appaltanti pubbliche e dalle amministrazioni interessate.

In agricoltura (Durc Agr – Cau), la richiesta di regolarità ai fini dell’ottenimento dei finanziamenti, delle agevolazioni, delle autorizzazioni e dei finanziamenti va richiesta direttamente dalle stazioni appaltanti.