MONTIRONE – 1400 anni di arte bresciana: esperti alla tavola rotonda

0

Domani, sabato 10 marzo, nella sala civica del Comune si terrà una giornata di studi inerente al patrimonio pittorico di Brescia dal Medioevo al Risorgimento e nella quale interverranno sei esperti del settore.

Questo progetto, “Fatti di Pittura Bresciana dal Medioevo al Risorgimento”, è stato proposto per celebrare l’ingresso del complesso di Santa Giulia e l’area archeologica di Brescia nel patrimonio mondiale dell’Unesco, riconoscimento ufficializzato a Parigi dall’Onu, il 25 giugno 2011.

Sei importanti personalità del settore, tra cui docenti universitari e autorevoli esperti, sono stati chiamati a esporre l’argomento suddiviso in determinati periodi storici. Il convegno ha l’obiettivo di far conoscere meglio le opere presenti nel territorio bresciano che, nella maggior parte dei casi, sono poco considerate e conosciute.

Ecco il programma della giornata: ore 14 saluto e apertura dei lavori; alle 14,15 il dott. Matteo Ferrari dell’Università “La Sapienza” di Roma esporrà “Dai Maggi ai Visconti: la pittura a Brescia tra Due e Trecento”; alle 14,55 la dott.ssa Paola Castellini, cultrice della materia per i corsi di storia dell’arte medioevale e lombarda all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia, parlerà di “Paolo da Caylina il Vecchio e i maestri del secondo Quattrocento bresciano”.

Alle 15,35 “Singolarità del Cinquecento bresciano” verrà spiegato dal prof. Mario Marubbi, docente di storia dell’arte lombarda all’Università Cattolica di Brescia e conservatore della pinacoteca “Ala Ponzone” di Cremona; in seguito ci sarà una pausa e alle 16,30 si riprenderà con il dott. Angelo Loda, esperto e funzionario della Soprintendenza per i Beni Storico Artistici ed Etnoantropologici di Parma e Piacenza, con “Luci straniere ed ombre locali lungo il secolo della peste”.

Alle 17,10 il prof. Giuseppe Fusari dell’Università Cattolica e direttore del museo diocesano esporrà “Note sulla pittura del XVIII secolo a Brescia e nel territorio”; a concludere il prof. Paolo Bolpagni, docente all’Università Cattolica, spiegherà “La pittura a Brescia e in Lombardia nell’età del Risorgimento”. Seguirà un aperitivo per i partecipanti. Questa iniziativa è stata organizzata con il patrocinio della Provincia di Brescia e della Regione Lombardia.