BRENO – “Bèla de Bré 2012”, tra le più belle una corona per sette

0

Stasera, sabato 4 febbraio alle ore 19,30 presso l’Ostello Casthello della Valcamonica, si terrà la serata dell’elezione de “La Bèla de Bré 2012” durante la cena di solidarietà organizzata dal Comitato Cittadino, il cui ricavato sarà devoluto all’Ente Celeri (per prenotazioni cena: 366.3223911 letizia, 340.8336892 giovanna).

Sono sette le candidate al titolo: Debora Calzoni di Breno, Micol Carnio di Malegno, Maria Gheza di Borno, Marzia Morandini di Esine, Greta Sacristani di Piamborno, Simona Vielmi di Breno e Lidia Zanaglio di Esine; sono sei studentesse (Istituti Superiori e Università), una neolaureata, di età compresa fra i 16 ed i 24 anni; così come vuole la tradizione, le partecipanti selezionate provengono da differenti paesi del territorio (e precisamente da Breno, Borno, Esine, Malegno e Piamborno).

Dopo la cerimonia di apertura , che le ha viste sfilare, con la Banda Cittadina e le Auto d’epoca del Nostalgia Club nella Piazza Sant’Antonio di Breno (la piazza che ospitò già dal 1700 la grande fiera) le giovani si apprestano a vivere la serata clou del concorso.

Dovranno superare diverse prove: dalla cucina al cucito, dallo servire in tavola al parlare in dialetto e saranno votate da una giuria composita scelta dal Comitato.

La vincitrice riceverà dalle mani di Valeria Bellandi, prima donna titolata Bèla nel 2011, il gioiello ideato da Anna Gheza (collier ispirato al maniero brenese), creato da Silvia Angeloni Laboratorio Orafo , che come da regolamento si tramanderà di Bèla in Bèla negli anni a venire.

L’iniziativa nata per rievocare e far vivere la tradizione del Giüedé de le Bèle, “La Bèla de Bré” è organizzata ed ideata dal Comitato Cittadino Pro Casa Albergo Anziani di Breno, sostenuta da Comune di Breno, da Comunità Montana di Valcamonica- Assessorato alla Cultura e da varie Associazioni del territorio.

Eventi collaterali

Resta aperta fino al 14 febbraio, presso il Palazzo della Cultura la mostra fotografica realizzata dagli artisti brenesi Battista Sedani e Renata Bellotti, dello Studio Fotografico Sedani dal titolo “Cartoline brenesi: Volti e Cortili 2012” che vede le candidate ritratte nei cortili brenesi in una sorte di remake, tuffo nel passato.

I cortili ritratti nella magica atmosfera del passato sono di: casa Donati, casa Franceschetti, casa Laini, casa Montiglio Taglierini, casa Ippoliti, casa Pezzotti e Vicolo Ronchi. Acconciature e trucco del servizio fotografico e della serate a cura di : Barbara Pievani e Alice Contento; Costumi: Rina Sanzogni per cctc.

AdamelloNews.com » Valcamonica