BRESCIA – Le sanzioni Inail sull’apprendistato

0

L’Inail, con la nota prot. n. 434 del 23 gennaio scorso, pone chiarezza circa le sanzioni amministrative collegate al Testo Unico dell’apprendistato, distinguendo tra gli inadempimenti formativi e l’inosservanza dei principi previsti dal dlgs 167/11.

Nel particolare, l’Istituto ricorda che l’assenza della forma scritta o la mancata comunicazione al Centro per l’Impiego dell’assunzione comportano la sanzione amministrativa per “lavoro nero” e la conseguente impossibilità di regolarizzare il rapporto come “contratto di apprendistato”; precisa, inoltre, di aver inviato formale richiesta al Ministero del Lavoro circa la possibilità di applicare il regime agevolato previsto dalla legge 223/91 ai premi Inail, nel caso in cui il contratto di apprendistato sia instaurato con un lavoratore in mobilità per la qualificazione o riqualificazione professionale.