IDRO – Occhi puntati e controlli sul lago. I lavori sono urgenti

1

Gli uomini dell’Arpa Vittorio Maugliani, tecnico dell’Ufficio dighe del Ministero, l’assessore Regionale del Territorio e urbanistica Daniele Belotti hanno effettuato un controllo al lago. L’accertamento ha fatto concludere a questi esperti che il lago ha bisogno di interventi immediati.

Lago d'Idro

Sono necessarie nuove paratoie, le vecchie sono troppo danneggiate, tra i controlli è stata notata la galleria degli agricoltori, ormai vecchia e pericolosa.

I tecnici e i progettisti che lavorano al progetto hanno ipotizzato la costruzione di una terza galleria, lo scopo di questa costruzione non si limita ai fini dei produttori di energia elettrica, l’intervento è necessario per una ragione di sicurezza.

Anfo e Idro non si trovano molto d’accordo, temono che ci possa essere un eccessivo sfruttamento del lago per scopi riguardanti l’energia idrica, mettendo in secondo piano la tutela dell’ambiente.

Daniele Belotti precisa, invece, che l’intervento non svuoterà il lago  e che le ragioni degli interventi sono da ricercare in motivi esclusivamente di sicurezza e che la terza galleria ipotizzata dei progettisti è necessaria nella casualità della piena del lago.

La galleria degli agricoltori appare ormai usurata, è già stata modificata nel 2002 e nel 2003, con cemento armato e con lamiere, gli interventi non sono stati necessari e ora senza interventi celeri la galleria non potrà più essere utile al monitoraggio delle piene.

1 Commento

  1. Previsioni metereologiche siamo nel 2012
    Non è vero che senza interventi non si possono regimare le piene .Cè la galleria enel che funzionando sempre(sostituisce il fiume) può con previsioni meteo avverse e con 5 giorni di anticipo, regimare il lago insieme al fiume rilasciando in contemporanea più di 200 m.cubi non dimentichiamo inoltre che a quota 371 il lago con l’esondazione non crea grandi problemi (ci possono invasare 4 metri di dislivello senza problemi). Nel progetto in questione non si parla solo di galleria ma anche di predisoporre opere adatte ad un prelievo fino a 34,125 milioni di metri cubi disponibili di acqua cioè 3 metri e 25 di dislivello cosa questa considerata causa del degrado della qualità delle acque del lago.VOGLIONO PREOCCUPARSI QUESTI SIGNORI oltre a quello che può succedere ogni mille anni di quello che ci lasciano sotto il naso tutti i giorni a dirsi un lago maleodorante. Chiariamo un equivoco sono due cose diverse,
    Il crollo eventuale della galleria degli agricoltori non è in relazione alla zona cosidetta paleofrana che è sull’altro versante della montagna ma semmai è in relazione alle formazioni geologiche instabili dove si vuole scavare la nuova galleria.

Comments are closed.