VALTROMPIA – Giornata della Memoria: tutte le iniziative nei Comuni

0

In valle, in occasione della Giornata della Memoria che si celebra il 27 gennaio, saranno diversi i paesi che organizzano una serie di appuntamenti culturali. L’assessorato alla Cultura di Villa Carcina, per esempio, propone diverse attività dedicate sia agli alunni delle scuole del paese che a tutti i cittadini.

Per tutta la comunità venerdì 27 gennaio alle 20,30 verrà inaugurata, al polo espositivo di Villa Glisenti, la mostra fotografica dedicata alla “Shoah” seguita da un incontro di riflessione sul tema dell’olocausto. L’allestimento, promosso con la sezione locale dell’Anpi, sarà aperta fino a domenica 12 febbraio il sabato e la domenica dalle 15 alle 18. L’ingresso è libero. Lunedì 30 gennaio, invece, alle 20,30 sempre nella sala conferenze di Villa Glisenti sarà presentato il libro “Shoah, le colpe degli italiani”. Alla serata sarà presente l’autore Marino Ruzzenenti che dialogherà con il giornalista Massimiliano Del Barba.

Per le scuole, infine, giovedì 26 gennaio ci sarà una proiezione guidata del film “Jona che visse nel ventre della balena” di Roberto Faenza e il giorno dopo quella di “Schindler’s list” di Steven Spielberg. Inoltre, ci saranno delle visite guidate alla mostra fotografica. A Nave, invece, le iniziative sono organizzate dal Comune con l’oratorio San Filippo Neri. Si parte il 26 gennaio alle 21 al Teatro San Costanzo per “Klezmorim in Concerto” con un percorso di letture e canti attraverso la musica e la cultura ebraica e yiddish. Il 27 gennaio, al mattino, i ragazzi delle classi terze della scuola media “Galilei” potranno ascoltare la testimonianza di Biagio Milanesi, ex deportato, che sarà accompagnato da Sandro Sperzagni dell’Aned di Brescia. I ragazzi, coordinati dall’attore Sergio Isonni, leggeranno alcuni brani scelti con gli insegnanti, alcuni di questi tratti dal “Diario di Anna Frank”.

Lo stesso giorno, ma alle 20,30,  nella sala consiliare del Comune ci sarà la conferenza “Riflessioni sulle tragedie del ‘900” con l’intervento di Paolo Corsini, docente di Storia moderna, Sandro Sperzagni e Biagio Milanesi dell’Aned, Sergio Isonni, attore e alcuni studenti del liceo “Calini” di Brescia che hanno partecipato all’iniziativa “Un treno per Auschwitz” e parleranno della loro esperienza. La serata verrà introdotta dall’assessore alla Cultura Dario Liberini con il sindaco Tiziano Bertoli.

A Lumezzane il coro “Voci in Canto” e l’associazione “All’Unisono” propongono sabato 28 gennaio al teatro Odeon lo spettacolo “Brundibar”. La mattina sarà riservata agli studenti delle prime e seconde medie della Valgobbia e la sera alle 20,45 per tutti (ingresso libero). Sul palco, diretti da Franco Saleri, saranno intonate armonie e brani ebraici basati sul villaggio Terezìn, una zona a 30 km da Praga propagandata da Hitlet come protezioni degli ebrei e invece usata come campo di concentramento. L’iniziativa fa parte della rassegna culturale “Vers e Us”.

Update A Gardone, in occasione della Giornata della Memoria, gli studenti del liceo “Moretti” venerdì 27 gennaio alle 20,45 saranno al cinema teatro di Inzino per raccontare la loro esperienza. I ragazzi, infatti, sono stati protagonisti di un viaggio ad Auschwitz. L’appuntamento, chiamato “Nelle tenebre”, è patrocinato dall’assessorato alla Cultura del Comune ed è a ingresso libero.