BRESCIA – Conferenze in Santa Giulia sul patrimonio dell’Unesco

0

Il museo di Santa Giulia, divenuto patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco nel giugno 2011, propone una serie di incontri per avvicinarsi al pubblico e mostrarsi come luogo di arricchimento culturale e di stimolo continuo.

Il museo Santa Giulia

Le quattro conferenze, tutte con inizio alle ore 17, sono indirizzate ovviamente a tutti i cittadini che volessero conoscere certi argomenti che toccano da vicino il museo e in particolare il mondo dell’arte bresciano. Questo progetto servirà anche per capire come, all’interno del museo, vari professionisti si cimentano ogni giorno in ricerche finalizzate a una conoscenza sempre più approfondita del nostro territorio.

Gli incontri inizieranno il 26 gennaio con i relatori Giampietro Brogiolo, Monica Ibsen e Vincenzo Gheroldi che tratteranno “La Chiesa longobarda di San Salvatore. Fasi e materiali di un cantiere altomedievale”. Si va avanti il 9 febbraio con Roberta D’Adda che parlerà di “Paolo Brignoli, collezionista, erudito e connoisseur nella Brescia di primo Ottocento”.

A seguire, il 23 febbraio per “1934-1946. Pittura bresciana in mostra. Protagonisti e sviluppi di una grande stagione espositiva” interverrà Matteo Zambolo e l’8 marzo, invece, Edilberto Formigli, Andrea Salcuni e Francesca Morandini per la conferenza su “La Vittoria alata di Brescia e i grandi bronzi dell’Italia settentrionale”. Tutti gli incontri (ingresso gratuito) si terranno nella sala conferenze del museo in via Piamarta.