SAREZZO – La “Fucina Animata” ai Magli per i bambini

1

Il sistema museale della Comunità montana della Valtrompia e il Comune, con l’associazione culturale “La Fucina Animata”, ieri pomeriggio in via Valgobbia hanno presentato le attività ludiche e creative per coinvolgenti esperienze dedicate ai bambini tra i 5 e gli 11 anni e animare i loro pomeriggi al museo I Magli.

Iniziate nel novembre 2007 con una prima fase sperimentale di cinque incontri, le attività si sono svolte con continuità e cadenza mensile da gennaio 2008 fino a maggio 2010 con una costante partecipazione dei piccoli utenti. Le attività sono poi riprese nell’ottobre scorso grazie alla collaborazione con gli operatori della “Fucina Animata” che dall’anno scorso è coinvolta nelle aperture del sito museale (tutto l’anno, la domenica e i festivi dalle 14 alle 18), nell’organizzazione di mostre ed eventi  e nella progettazione e svolgimento di attività per bambini (sia attività ludiche in orario di apertura del museo che feste di compleanno su prenotazione).

La decisione di confermare l’iniziativa anche per il 2012 è stata supportata dai buoni risultati ottenuti negli anni precedenti: dal 2007 ci sono stati 35 incontri con una presenza totale di 312 bambini tra i 3 e gli 11 anni. I partecipanti sono stati soprattutto triumplini (76%), seguiti da quelli della città, Franciacorta, provincia di Bergamo, Mantova e Valsabbia. Per quanto riguarda i piccoli utenti triumplini, la maggior parte è di Sarezzo, seguita da Gardone e Villa Carcina. Le attività hanno riscosso maggior successo nei bambini di sei anni, con quelli di 5 e 8 anni.

La “Fucina Animata” propone iniziative per sensibilizzare i piccoli utenti alla tematica del riciclo, utilizzando soprattutto materiali metallici e creando un’analogia con ciò che avveniva nella fucina, cioè tutto riutilizzato. In occasione degli incontri il museo viene presentato sia come luogo di valorizzazione e recupero delle testimonianze del territorio, storia e lavoro, ma anche come spazio di aggregazione, socializzazione, crescita e divertimento. Le attività sono arricchite dalla fruizione degli spazi museali dedicati ai bambini: la ludoteca del ferro rinnovata nel 2010 con un co-finanziamento della Regione e la biblioteca scientifica che quest’anno sarà aggiornata.

Ecco gli appuntamenti presentati ieri dalla responsabile per i servizi educativi della Comunità montana Alice Podestini, l’assessore alla Cultura di Sarezzo Valentina Pedrali e il presidente dell’associazione Francesco Puzzolante. Si parte il 29 gennaio con la costruzione di spille a base di stoffa e carta, prove di abilità per la caccia al maglio (5 febbraio), carta da regalo personalizzata (26 febbraio), creazione di portachiavi in metallo (11 marzo), composizione di alberi in ferro (25 marzo), personaggi delle fiabe (15 aprile), disegnare sulla carta carbone (29 aprile) e un laboratorio artistico il 6 maggio. La quota di partecipazione è di 3 euro a bambino, ma bisogna prenotarsi il venerdì precedente. Le iniziative saranno aperte a un massimo di 15 bambini. Per iscriversi si può contattare la Comunità montana allo 030.8337499, 334.2758285 e visitare il sito internet della Cultura. Il museo è aperto gratuitamente al pubblico residente in un Comune del sistema (non c’è Lumezzane e Concesio) dalle 14 alle 18.

1 Commento

  1. Vorrei precisare che prima dell’Associazione Fucina Animata (fino all’anno 2010), si occupava sia dell’apertura del sito museale che dei laboratori l’Associazione ScopriValtrompia. L’amministrazione comunale ha poi deciso di creare un’associazione specifica.

Comments are closed.