LUMEZZANE – “Schegge di cinema” da gustare all’Odeon con Enrico Danesi

0

Da stasera, mercoledì 18 gennaio, il teatro Odeon aprirà il sipario sul cinema con il ritorno delle “Schegge” curate da Enrico Danesi, rassegna ragionata e commentata che da anni raccoglie il consenso di numerosi cultori e appassionati. Appuntamento fisso il mercoledì fino al 14 marzo (tranne il 16 febbraio), con inizio alle 20,30 e ingresso libero.

Due i filoni di questa stagione: “Gemme degli anni Settanta” con sei preziosi successi da riscoprire firmati da grandi registi, alcuni al loro esordio, e “Cinema (di)vino” per indicare una nuova sezione che abbina alla visione del film la degustazione di vini in intriganti combinazioni.

Per la rubrica delle “gemme” si parte stasera con Peter Bogdanovich e il suo “L’ultimo spettacolo” che lo fece conoscere al pubblico internazionale, seguito dal maestro Ettore Scola nell’affresco di un trentennio italiano dal dopoguerra al 1974 con “C’eravamo tanto amati” il 25 gennaio. Walter Hill agli esordi sarà protagonista della coppia  Bronson-Coburn in “L’eroe della strada” in programma l’1 febbraio, mentre il Woody Allen della stagione di “Manhattan” dell’8 febbraio, da molti considerata la migliore, compone un sublime omaggio a New York.

Completano la rassegna Werner Herzog con “Aguirre furore di Dio” il 22 febbraio interpretato da Klaus Kinski e Martin Scorsese con “Taxi driver” di De Niro e la rivelazione di una giovanissima Jodie Foster. Saranno due, invece, gli appuntamenti di “Cinema (di)vino” in programma a marzo: il 7  “Sideways. In viaggio con Jack” di Alexander Payne con Paul Giamatti seguito da degustazione di vini californiani, cileni e bresciani; il 14 “Un’ottima annata” di Ridley Scott con Russel Crowe e Marion Cotillard, accompagnato da champagne francesi e “bollicine” bresciane. La rassegna fa parte della stagione del teatro Odeon promossa dall’assessorato alla Cultura.