BRESCIA – Tosio Martinengo: il catalogo delle opere

0

Dopo quasi un anno e mezzo di lavoro è pronto per la pubblicazione il primo volume del catalogo generale della Pinacoteca Tosio Martinengo dedicato alle opere del Sei e Settecento. Il testo verrà presentato sabato 21 gennaio alle ore 10,30 nella sala conferenze del Museo di Santa Giulia in via Piamarta.

La copertina del catalogo

Al progetto, curato dal professore Marco Bona Castellotti (docente di Storia dell’arte moderna all’Università Cattolica di Brescia e Milano) e da Elena Lucchesi Ragni, hanno partecipato una trentina di studiosi del settore, i quali hanno lavorato alla stesura delle schede e alle ricerche d’archivio. Nel comitato scientifico sono presenti anche Francesco Frangi e Daniele Benati.

Al primo volume ne seguirà un secondo riferito ai dipinti dal XIII al XIV secolo (pubblicazione prevista all’inizio del 2013). Il volume contiene 353 dipinti schedati con la relativa immagine in alta qualità: la prima parte è dedicata ai pittori bresciani come Francesco Giugno, Francesco Paglia e i suoi figli Antonio e Angelo, insieme ad altri artisti chiamati a lavorare a Brescia e provincia quali ad esempio i veneziani Palma il Giovane e Giovan Battista Pittoni.

A completare tale sezione sono stati inseriti i pittori che si stabilirono in città per alcuni anni, influenzando l’ambiente artistico locale: il toscano Pietro Ricci, il veneziano Andrea Celesti e l’olandese Pietr Mulier, fino a giungere agli straordinari esiti di Giacomo Ceruti. Successivamente seguono i capitoli divisi per ambiti geografici, dedicati alla Lombardia, Piemonte, Veneto, Genova, Emilia, Marche, Roma, Firenze, Napoli e per concludere all’Europa centrale e settentrionale. Questo lavoro ha portato a nuove attribuzioni, dovute anche al restauro di ottanta opere che ha permesso una loro migliore lettura.

Sicuramente un progetto di tale valore porterà nuovi stimoli per gli studiosi della materia e sarà uno strumento preziosissimo per ulteriori approfondimenti e la valorizzazione del patrimonio pittorico dei musei civici. Alla presentazione di sabato parteciperanno il sindaco Adriano Paroli, l’assessore alla Cultura Andrea Arcai, il Soprintendente ai Beni Storici Artistici e Etnoantropologici per le province di Mantova, Brescia e Cremona Stefano Casciu, i due curatori Marco Bona Castellotti e Elena Lucchesi Ragni e la famosa storica dell’arte Mina Gregori.