BRESCIA – Il Pirellone guarda agli impianti termici: ecco i nuovi obblighi

1

Sul BURL del 12 dicembre scorso (pg. 11) è stata pubblicata la nuova Delibera di Regione Lombardia contenente le innovative disposizioni per l’esercizio, il controllo, la manutenzione e l’ispezione degli impianti termici nel territorio lombardo.

Tra le novità spicca in particolare l’obbligo della termoregolazione e contabilizzazione del calore per gli impianti termici al servizio di più unità immobiliari. Con questo provvedimento la Regione punta a favorire il contenimento dei consumi energetici.

La termoregolazione viene effettuata tramite cronotermostati ambiente o valvole termostatiche applicate ai caloriferi e permette, anche negli edifici serviti da caldaia centralizzata, ai singoli inquilini di regolare la propria temperatura di comfort in maniera totalmente indipendente dagli altri inquilini.

La contabilizzazione permette poi di poter individuare i consumi di energia termica utile per singola unità immobiliare e deve essere effettuata anche per i consumi di acqua calda sanitaria, ove questa è prodotta centralmente, attraverso l’individuazione dei consumi volontari di energia termica utile. Registrazione al CURIT L’installatore dei sistemi dovrà provvedere alla registrazione dei dati al CURIT (Catasto unico regionale degli impianti termici) mediante un’apposita scheda che la Regione renderà obbligatoria con un successivo atto dirigenziale. Tale scheda dovrà essere registrata al CURIT con le stesse modalità e tempistiche previste per la scheda identificativa dell’impianto e l’inosservanza di tali obblighi esporrà l’installatore alle medesime sanzioni previste per la gestione delle schede identificative.

Nuovi impianti e sostituzioni di generatori di calore I nuovi impianti progettati e realizzati successivamente all’entrata in vigore della nuova delibera (dicembre 2011) devono obbligatoriamente prevedere sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore. Tale obbligo è altresì previsto per le sostituzioni dei generatori di calore, anche se la sostituzione non coinvolga tutti i generatori che costituiscono l’impianto. Eventuali casi di impossibilità tecnica alla installazione dei suddetti sistemi di termoregolazione e contabilizzazione devono essere riportati in apposita relazione tecnica del progettista o del tecnico abilitato, da allegare al libretto di centrale.

Evidentemente l’impossibilità tecnica potrà riguardare solo gli impianti esistenti, in corso di ristrutturazione, o le sole sostituzioni di generatori di calore. Scadenze L’obbligo di installazione dei sistemi di termoregolazione e contabilizzazione si applica agli impianti termici esistenti con le seguenti tempistiche: • entro il 1 agosto 2012 per impianti con potenza superiore a 350 KW e installazione antecedente il 1/8/97; • entro il 1 agosto 2013 per impianti con potenza maggiore o uguale a installazione antecedente il 1/8/98; • entro il 1 agosto 2014 per i restanti impianti. Le installazioni collegate alle reti di teleriscaldamento sono obbligate all’installazione dei suddetti dispositivi con le medesime tempistiche. Il mancato rispetto dell’obbligo d’installazione dei sistemi di contabilizzazione e termoregolazione comporta una sanzione da 500 euro a 3.000 euro per ogni unità immobiliare dell’edificio servita dall’impianto.

Per informazioni è possibile contattare l’ufficio Categorie di Confartigianato allo 030.3745324.