GARDA – Valorizzare il turismo con una tassa di soggiorno

0

Manerba, Moniga, Padenghe, Polpenazze, Soiano, San Felice e Puegnago hanno detto sì.

La tanto discussa tassa di soggiorno sarà attiva da giugno al 30 settembre.

L’imposta potrà arrivare fino a 2 euro per gli alberghi a cinque stelle, mentre sarà di 40 centesimi a persona per i villaggi e i campeggi.
Il costo potrà variare a seconda della struttura in cui si deciderà di alloggiare.

In questo periodo di crisi, imporre una tassa è una scelta molto coraggiosa, soprattutto se si riferisce alle vacanze e al turismo, un settore da salvaguardare.

Lago di Garda

Gli introiti saranno utilizzati per incentivare il turismo, le attività e gli eventi estivi.

È necessario che la tassa sia strutturata in modo razionale e il sindaco di Manerba
Paolo Simoni ha affermato che si tratta di una tassa di scopo.

In futuro potrà essere eliminata, ma al momento i Comuni hanno bisogno di maggiori risorse per tutelare e valorizzare il turismo ed è necessario imporre una tassa di soggiorno per la tutela e la promozione turistica.