VILLA CARCINA – Unidea e Eco a convegno sull’economia della Valtrompia

0

Update “L’economia della Valtrompia: analisi, criticità, punti di forza, azioni intraprese e nuove idee”. Questo il tema – di non poco conto – che l’Associazione culturale Unidea di Villa Carcina e l’Eco delle Valli propongono per mercoledì 14 dicembre, dalle ore 20,30, nella sala conferenze della sede dell’autolettiga, di Via Monte Guglielmo a Cogozzo.

Il convegno dello scorso anno a Villa Glisenti

Per la terza volta, Unidea e il nostro giornale portano alla ribalta le questione economica della valle, col patrocinio del Comune di Villa Carcina e della Comunità Montana di Valtrompia, facendo un’opera di analisi e di prospettiva d’estrema opportunità nel periodo di crisi più insistente dal dopoguerra.

Conoscere per decidere, recita un vecchio adagio. Conoscere lo stato di salute dell’economia di valle significa trovare, o tentare di trovare, le misure e le contromisure per vincere una scommessa che comincia ad assumere aspetti titanici.

La Valtrompia ha una storia produttiva multi secolare, ha attraversato il Tempo tra carestie, esaltazioni, momenti bui e solari.

In sostanza la vita, quella stessa che non consente un grafico sempre ascendente o totalmente a precipizio. L’Associazione culturale Unidea, in questo senso, ha grande merito perché richiama l’attenzione sull’essenza di vita dell’intera valle, ossia l’economia.

L'intervento del nostro direttore lo scorso anno

Lo fa per un preciso disegno sociale e culturale, magari in supplenza di altre realtà che dovrebbero, potrebbero richiamare uguale se non maggiore attenzione a questo lungo periodo di difficoltà e di tensioni economiche. La serata vedrà al tavolo dei relatori il prorettore dell’Università statale di Brescia, Claudio Teodori; il responsabile del settore economia e del Centro studi dell’Associazione industriale Bresciana, Fabio Gradaschi; il presidente di Confartigianato, Unione di Brescia, Eugenio Massetti o, in sua assenza, il segretario generale Carlo Piccinato e il direttore generale di Confesercenti, Alessio Merigo o il suo vice Baitelli. Moderatore, il giornalista Egidio Bonomi.

Non a caso tra gli invitati vi è anche Merigo perchè il settore commerciale vive momenti difficili al di là della stessa contrazione dei consumi. Il commercio al dettaglio è quasi all’agonia, schiacciato dalla grande distribuzione.

Un fenomeno che va esaminato e tenuto in considerazione essendo parte economica di rilievo, tradizioni e “sentimentalismi” a parte. L’interesse a capire, o a capire di più, sa di ovvietà. Ai trumplini cogliere l’occasione d’una serata che si raccomanda da sè.