BRESCIA – Tassisti contro Monti: no alla liberalizzazione del servizio

0

Una delegazione in rappresentanza dei sindacati nazionali del “Parlamentino taxi” composta da Pietro Marinelli, Loreno Bittarelli, Alessandro Nordio, Nereo Villa, Raffaele Grassi, Nicola Di Giacobbe, Ciro Langella e Pietro Marinelli è stata ricevuta a Palazzo Chigi dal Segretario Generale della Presidenza del Consiglio Manlio Strano al quale sono state illustrate le ricadute che avrebbe avuto nel settore l’attuale stesura dell’art. 34.

Il Governo, recependo le istanze della delegazione, ha fatto proprie le proposte e le motivazioni e ha illustrato alle organizzazioni di categoria una proposta di emendamento concordato con le Commissioni V e VI della Camera dei Deputati. L’esecutivo, infatti, recepita la specificità del settore, dà atto, con l’emendamento, di escludere dalle abrogazioni delle restrizioni anche gli autoservizi pubblici non di linea di cui alla legge 21/92.