MILANO – Fuochi all’aperto vietati? Marelli (Ln) chiede all’assessore regionale

0

Nel periodo di avvicinamento al Natale i paesi, come da tradizione, accendono dei roghi rudimentali per riscaldarsi e raccogliere i cittadini durante i momenti di ritrovo.

Ma qualcosa nei prossimi giorni potrebbe cambiare dopo che una legge sul tema li ha vietati sulla sollecitazione della Guardia forestale. “La normativa che vieta i fuochi all’aperto – ha detto il consigliere regionale della Lega Nord Alessadro Marelli – ha recentemente creato dei  problemi per quanto riguarda le feste di paese dove, come da consuetudine, si usa allestire dei roghi tradizionali.

Questo tipo di pratica, vecchia di secoli, non ha mai creato alcun problema ma, nonostante ciò, nell’ultimo periodo sono stati segnalati casi in cui la Guardia Forestale, adottando un’interpretazione estensiva della legge, ha elargito multe agli organizzatori per aver violato la normativa sui fuochi all’aperto. Si tratta di provvedimenti assurdi e insensati che non possono andare a modificare in alcun modo tradizioni antiche e sentite dalle nostre comunità.

Per questa ragione la commissione Agricoltura ha deliberato di inviare all’assessore competente una richiesta di maggiori informazioni circa l’interpretazione della legge attuale in materia, chiedendo inoltre – ha concluso – di valutare una modifica che consenta ai sindaci di intervenire sui singoli casi con una semplice autorizzazione”.