VALTROMPIA – “Natale nelle Pievi”, racconti in dialetto nelle Chiese

0

Torna dall’8 dicembre al 6 gennaio in provincia la settima edizione della rassegna provinciale in dialetto “Natale nelle Pievi” patrocinata dal Comune di Brescia con Brescia Trasporti, Sintesi SpA e la Comunità montana della Valtrompia con la direzione artistica di Pietro Arrigoni.

L’iniziativa, di cui la valle aderisce per il terzo anno consecutivo con sei Comuni, non vuole solo valorizzare il suggestivo patrimonio storico e artistico di carattere religioso, ma anche incentivare a fruire di più quello locale, invitando il pubblico a scoprire antichi luoghi di spiritualità un tempo molto frequentati. Chiese, pievi e basiliche della bassa e media Valtrompia diventeranno così per una sera teatri, in un clima soffuso di religiosità e intimità familiare che avvicina e coinvolge gli spettatori di tutte le età.

L’ascolto dei testi teatrali all’interno dei luoghi ricchi di storia e suggestione consentirà, a tutti quelli che vorranno aderire alle iniziative, di prendersi una pausa dal ritmo incalzante della quotidianità per vivere in pieno lo spirito natalizio. “Natale nelle Pievi” rappresenta dunque un’occasione unica per riunire, nella ricorrenza del Natale, le comunità della valle e rafforzare in esse il senso della propria identità e tradizione attraverso l’uso del dialetto.

Entrando nei dettagli della rassegna culturale, saranno Inzino di Gardone, Lumezzane Piatucco, Zanano di Sarezzo, Bovezzo, Sant’Andrea di Concesio e Cogozzo di Villa Carcina a ospitare gli appuntamenti tutti alle ore 20,30. Si parte l’8 dicembre, giorno dell’Immacolata, quando alla Pieve di Inzino in via Matteotti andrà in scena “Sèt storie che scalda el cor”. Il 16 sarà il turno di “Da le ses a le dò, da le dò alle des” alla Chiesa di San Filippo Neri in piazza Diaz a Lumezzane.

Si va avanti il 21 dicembre alla Chiesa di San Martino a Zanano con “Natale è amore… senza confini” e poi il 23 alla Sala Colonne di via Vittorio Veneto a Bovezzo per “Chel Mòtom che el va gné a inciodàl”. Gli ultimi appuntamenti in valle saranno il 29 dicembre a Sant’Andrea con “La ciàv” e nel 2012 il 4 gennaio al Santuario della Madonnina di Cogozzo ancora per “Natale è amore… senza confini”. Per i dettagli degli spettacoli e concoscere gli altri eventi in provincia si può visitare il sito internet della rassegna o la brochure completa.