ADRO – Parole e musica per scoprire i Franciacorta Villa Crespia

0

Si chiama “Comparage Comparato” l’appuntamento con cui domenica scorsa Villa Crespia ha festeggiato le sue bollicine. La perla incontrastata dell’Arcipelago Muratori ha ospitato nelle sale gli esponenti delle associazioni di categoria e professionali, imprenditori e appassionati che hanno accolto l’esclusivo invito.

In apertura c’è stata la suggestiva visita al piano “meno sei” della cantina, conosciuta come “Più Dodici Meno Dodici” perché dal livello zero si alza di dodici metri e scende di altrettanti per ospitare gli spazi dedicati alla vinificazione. La serata è entrata nel vivo con l’ingresso in scena dei Franciacorta Villa Crespia, i veri protagonisti dell’evento. “Numerozero”, “Cisiolo”, “Novalia”, “Brolese”, “Cesonato” e “Miolo”, espressione dei sei differenti paesaggi in cui si trovano i vigneti della tenuta, sono stati svelati nelle loro diverse personalità dal racconto coinvolgente ed emozionante de “La Dame du vin”, la sommelier Ais Livia Riva e dalle note dell’arpista Maria Chiossi.

Uno straordinario binomio interpretativo che ha saputo tradurre in parole e musica l’essenza dei prodotti vitivinicoli, creazioni personalissime dell’enologo Francesco Iacono. L’atmosfera ricercata e inebriante è stata ulteriormente impreziosita dalle raffinate installazioni di argenterie a marchio Zanolli – dalle bomboniere al vasellame, dai centrotavola alle cornici – elegantemente esposte in più punti della cantina e della tenuta.

Le preziose produzioni artigianali, frutto di una tradizione familiare che dura dal 1856, hanno impresso alla serata una firma di indiscussa qualità e raffinatezza. A chiusura dell’evento, gli ospiti della famiglia Muratori hanno potuto assaporare le emozioni dei vini protagonisti della serata in accompagnamento a uno sfizioso aperitivo. Un appuntamento all’insegna della valorizzazione della pregiata produzione del territorio e dell’arte, particolarmente apprezzato dai numerosi intervenuti.