IDRO – Il Comune diventa generoso: via l’indennità contro la crisi

0

La crisi economica in quest’ultimo periodo è sempre al centro della cronaca del nostro paese. Le casse dei Comuni sono praticamente vuote e il paese valsabbino ha trovato una soluzione che sembra soddisfare anche i propri cittadini e che porterà un po’ di respiro all’amministrazione.

Il sindaco Nebaffa e gli assessori rinunceranno all’indennità di funzione ai loro stipendi. Questa scelta porterà nelle casse comunali circa 22 mila euro l’anno. Soldi, ancora, senza una destinazione certa, ma è indubbio l’ottimo esempio dato da Idro.

A causa di importanti lavori di ristrutturazione sono necessari altri proventi e dunque serve l’accensione di un mutuo che sarà pagato grazie all’addizionale dell’Irpef. Dall’anno prossimo sarà attivo con un’aliquota che frutterà 60 mila euro utili per l’inizio dei lavori.

Tra le operazioni in programma: rinforzare l’illuminazione pubblica, migliorare la viabilità, costruire una piattaforma per l’elisoccorso, posizionare controlli della velocità di fronte alle scuole di Vantone e sistemare l’arredo urbano.