BRESCIA – Gli imprenditori cristiani incontrano mons. Canobbio

0

L’Ucid (Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti) provinciale, dopo l’assemblea dello scorso settembre con il tema, un po’ provocatorio, del ruolo degli associati in un aspro periodo di crisi come quello che stiamo attraversando, e l’incontro di ottobre in cui è stato presentato il secondo rapporto del gruppo nazionale sul bene comune e ci si è confrontati sui livelli possibili di internazionalizzazione responsabile, si rivolge ora con un convegno, in programma sabato 12 novembre alle ore 17, a un teologo di chiara fama, il professor e mons. Giacomo Canobbio.

Il prelato, che è anche delegato vescovile per la pastorale della cultura nella Diocesi bresciana, è stato chiamato al centro pastorale Paolo VI di via Gezio Calini in città sede dell’incontro per affrontare quel che vorrebbe essere il filo conduttore delle prossime attività, “Fare impresa: una responsabilità affidata”.

Mons. Canobbio ha recentemente preso posizione in un confronto mediatico col noto filosofo Emanuele Severino, ricordando il ruolo positivo esercitato da tanti imprenditori bresciani nel dopoguerra. È così anche oggi? Impegnarsi come imprenditori, dirigenti o professionisti in ambito aziendale è oggi al tempo stesso scomodo e indispensabile se si vuole continuare a dare speranza ai più giovani e un futuro credibile e sostenibile al nostro tessuto economico e sociale. Al termine del convegno sarà celebrata la messa prefestiva e poi una cena conviviale cui la platea può partecipare prenotando via mail a fabio.lavini@a2a.eu.