LODRINO – 4 novembre di festa, sfilate e canti per ricordare i caduti

0

Pubblichiamo il resoconto delle celebrazioni per l’unità delle forze armate e in occasione del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia che si sono svolte nel paese valtrumplino e da cui ci è arrivato il programma.

Anche a Lodrino è stata festeggiata la ricorrenza del 4 novembre, sempre bella e coinvolgente, ma essa è ancora più significativa per la popolazione in quanto abbiamo la fortuna di avere ancora presenti alcuni combattenti e reduci che hanno vissuto in prima persona il dramma della guerra.

E’ stupefacente vedere come questi uomini, ormai avanti con gli anni, abbiano sempre un’energia e un’allegria positiva che non ti aspetteresti da chi ha dovuto subire e superare tante traversie… addirittura il novantenne Davide Bettinsoli ha sostenuto e superato brillantemente tutte le prove per il rinnovo della patente e questo la dice lunga sulla loro tempra.

I bambini e i ragazzi delle scuole con le insegnanti hanno poi recitato e fatto dei lavori davvero belli che hanno commosso tutti i presenti, così come l’inno suonato dalla nostra Banda che, nei momenti importanti, è sempre presente, come ha ricordato il sindaco Iside Bettinsoli.

La messa, la sfilata e la deposizione della corona d’alloro al monumento dei caduti, benedetta dal parroco don Viatore, nonché sentire i nomi dei lodrinesi periti con la risposta di tutti “Presente!” è sempre un momento emozionante e, all’alzabandiera, perfino i bimbi più piccoli si sono calmati e hanno ascoltato con attenzione questa musica antica ma sempre moderna. Il pranzo al ristorante “Deja Vù”  ha concluso in bellezza questa giornata bella nonostante il tempo inclemente.