BARGHE – Lavori a singhiozzo sulla variante del Caffaro

0

Proseguono a rilento i lavori sulla variante del Caffaro 237. Le caratteristiche idrogeologiche delle montagne dove dovrebbero passare le gallerie sono complicate e sembrano rallentare i lavori, già lenti per motivi economici e finanziari.

160 milioni di euro la spesa prevista e si attendono contributi dalla Regione, Provincia e dal Trentino. L’assessore ai Lavori pubblici del Broletto Mariateresa Vivaldini vuole dividere i lavori in due tratti. Il primo passo per sistemare il percorso per l’uscita da Lavenone, il secondo, che al momento non ha copertura finanziaria, consisterebbe nel riqualificare tra Ponte Re e Vestone nord.

Il progetto d’appalto definitivo non c’è ancora e il tempo di realizzazione, se tutto va bene, è calcolato in 1-2 anni. Il tratto di strada da finire consiste in 10 km di asfalto e gallerie, dovrebbe percorrere il lato sinistro del fiume Chiese e a Idro attraversarlo su un ponte alto 75 metri.