IDRO – Nuovo crollo a Vesta, frazione isolata

0

La frazione di Vesta è nuovamente isolata. Dopo la frana della scorsa settimana, la strada è di nuovo chiusa, venerdì scorso era arrivata la decisione di chiudere la via per la frana, ma quattro giorni dopo la riapertura, il sindaco Nebaffa aveva allertato la popolazione per una possibile chiusura immediata, poiché un esperto geologo aveva previsto un nuovo crollo di un versante franoso in caso di nuove piogge.

E la scorsa notte una roccia si è staccata ed è crollata sulla strada. I vigili del fuoco di Vestone sono stati allertati nella mattinata di sabato, ora la situazione è incessantemente sotto controllo. Un unico blocco si è staccato da 700 metri di quota sopra il lago e cadendo si è frantumato sbattendo contro altre rocce.

Il problema è rappresentato da un accumulo di detriti, circa 200 metri quadri, che in caso di nuove precipitazioni potrebbe perdere aderenza e scivolare sulla strada. Venti le famiglie isolate, per fortuna nessuna delle quali sprovviste di viveri e la viabilità è comunque garantita dal battello che compie i suoi viaggi dall’alba fino alla chiusura dei negozi.

Anche questa volta nessun ferito e nessuna automobile è stata colpita, l’unico inconveniente riguarda l’isolamento forzato delle famiglie che si trovavano a Vesta. Considerando che sono previste, per la giornata di domenica, ulteriori precipitazioni, le piogge potrebbero rappresentare un problema per i detriti accumulati, per questo motivo l’Amministrazione Comunale ha deciso di attivare un monitoraggio continuo della zona.