INZINO – Triste “Ognissanti” in Chiesa, furto durante la messa

2

“Un gesto deprecabile, compiuto proprio nel giorno di Ognissanti, rende ancora più tristi per l’assoluta mancanza di rispetto verso l’istituzione religiosa”. Cosi il parroco di Inzino don Eugenio Panelli commenta quanto è accaduto nel tardo pomeriggio di ieri quando, durante la messa, c’è stato un furto nella curia da dove sono stati trafugati computer e denaro.

La Parrocchia di Inzino

Certamente erano pratici del posto i soliti ignoti che, dopo essersi creati un varco nella rete del campo sportivo, si sono arrampicati su un albero di ulivo poggiante sulla terrazza al primo piano che dà accesso all’abitazione di don Giorgio Houry, da poco rientrato dal suo Paese, Cipro. I malviventi hanno infranto un vetro della porta che si affaccia sul pianerottolo e si sono quindi introdotti facilmente nell’appartamento rovistando ovunque.

Hanno danneggiato la serratura dell’armadio contenente i soldi del catechismo, circa 800 euro, poi nella camera del curato dove hanno rubato altri 500 euro che il prelato aveva portato dal Paese d’origine. Dalla scrivania, invece, hanno asportato i due computer, preziosi per documentare attività e progetti dell’oratorio.

A dare l’allarme la perpetua che, dopo la messa, era salita nell’appartamento del curato per preparare la cena. Immediata la denuncia ai carabinieri della stazione locale che ora stanno vagliando le immagini registrate dalla telecamera del sistema di video sorveglianza. Don Panelli confida nella solidarietà dei parrocchiani e lancia un appello ai ladri: “fate ritrovare almeno i computer”.

2 Commenti

  1. il signor prete eugenio è un noto arraffatore di denaro,è il suo unico metro di giudizio ,se sganci ti elogia,altrimenti sei finito.

  2. Dopo vari approfondimenti … ho constatato che è veramente e tristemente noto per le sue gesta alla parrocchia di Roncadelle dalla quale proviene ed ora a quella di Inzino dove pare gia un consiglio Pastorale si sia dimesso in toto, inquanto disarmati dal perseverare del prelato…
    Non indendo però motivare/giustificare il furto e anch’io voglio fare un ‘appello :
    “donate la refurtiva ai poveri” sarete sempre dei Ladri ma almeno godrete della simpatia di Robin Hood
    ;-)

Comments are closed.