BRESCIA – Collocamento e regime, novità sul lavoro

0

Con la circolare n. 27 del 24 ottobre scorso, il Ministero del Lavoro, alla luce delle novità introdotte dall’articolo 9 del dl 138/2011, convertito con modificazioni nella 148/2011 (la cosiddetta “Manovra di Ferragosto”), fornisce chiarimenti sul collocamento obbligatorio e regime delle compensazioni. Per effetto delle modifiche alla disciplina della compensazione nelle assunzioni di disabili, dal13 agosto i datori di lavoro privati che occupano personale in diverse unità produttive e le imprese che fanno parte di gruppi di imprese possono compensare, tra le diverse unità produttive e amministrative e imprese dislocate in Italia, le quote obbligatorie di assunzione di lavoratori aventi diritto al cosiddetto servizio di “collocamento mirato”. In particolare, la compensazione opera in via automatica e in capo ai datori di lavoro vige l’obbligo, entro il 31 gennaio di ogni anno, della trasmissione telematica del prospetto annuale attestante l’adempimento dell’obbligo a livello nazionale, ai servizi provinciali competenti, in relazione alle unità produttive e sede dell’impresa appartenente al gruppo che ha effettuato la compensazione.