BRESCIA – Sviluppo economico, il ministero sui brevetti delle Pmi

0

Il ministero dello Sviluppo Economico, attraverso la Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione e l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, intende utilizzare i diritti di proprietà industriale, e in particolare i brevetti, come strumento privilegiato per realizzare politiche industriali a favore della capacità innovativa e competitiva delle imprese italiane.

Il dicastero di via Veneto ha destinato 40 milioni di euro agli interventi a favore di micro, piccole e medie imprese finalizzati a individuare strategie per lo sviluppo di progetti innovativi basati sui brevetti. La misura è articolata in due linee di intervento:

1) premi per la brevettazione: per incrementare il numero di domande di brevetto nazionale e l’estensione di brevetti nazionali all’estero;

2) incentivi per la valorizzazione economica dei brevetti: per potenziare la competitività delle micro, piccole e medie imprese attraverso l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività, produttività e sviluppo di mercato.

Il ministero ha affidato all’Agenzia Invitalia il compito di definire e gestire la misura di finanziamento a loro favore. La presentazione delle domande partirà il 2 novembre e saranno esaminate secondo l’ordine cronologico di arrivo, mentre le risorse saranno disponibili sino a esaurimento dei fondi.