BRESCIA – L’Europa cambia la classifica dei rottami

0

L’Unione Europea ha modificato la qualifica di rottami ferrosi e non ferrosi. Il regolamento n. 333/2011 stabilisce i criteri che determinano quando i rottami di ferro, acciaio e alluminio, inclusi quelli di leghe di alluminio, cessano di essere considerati rifiuti.

Il provvedimento è entrato in vigore negli Stati membri (quindi anche in Italia) il 9 ottobre scorso. Questo regolamento riveste grande importanza sia “politica” sia tecnica, trattandosi del primo regolamento comunitario in materia di “cessazione della qualifica di rifiuto”.

In particolare, per il settore dei rottami, il regolamento segna un importante passo in avanti, iniziando, di fatto, a porre fine al superato concetto del “tutto rifiuto” e rappresentando un presupposto indispensabile non solo per lo sviluppo corretto delle procedure di riciclo e recupero, ma anche per il risparmio di materie prime naturali.