GUSSAGO – Alcolici agli under 16, chiusi due bar

0

Due locali pubblici del paese franciacortino sono stati chiusi stamattina dal personale della Divisione Amministrativa della Questura di Brescia per aver somministrato alcolici ai minori. A motivare i provvedimenti, un episodio accaduto nel luglio scorso, quando un minorenne bresciano è stato ricoverato in ospedale in coma etilico.

Il padre del giovane ha così denunciato alla magistratura l’accaduto, in quanto suo figlio aveva assunto bevande alcoliche proprio nei due bar. L’indagine effettuata dalla Squadra locale di Polizia Giudiziaria ha, infatti, accertato che il 15enne al “Caffè del Mar” in compagnia di altri coetanei aveva consumato un’intera bottiglia di vodka servita dalla cameriera in modo scherzoso come “acqua e menta”.

Poi con gli amici si era recato al “Diapason Cafè” dove ha bevuto altri due bicchieri di un superalcolico senza che il personale controllasse l’età del giovane. Alla luce dei fatti, il Questore ha chiuso i due locali per trenta giorni.