BRESCIA – Dal fisco la sanatoria sulle liti pendenti

0

E’ stata introdotta la possibilità di definire le liti fiscali pendenti al 1° maggio di valore non superiore a 20 mila euro. Gli avvisi di accertamento, i provvedimenti di irrogazione delle sanzioni o altri atti imposti dall’Agenzia delle Entrate, di importo inferiore a questa cifra per i quali al 1° maggio è stato presentato ricorso, possono essere estinti facendo domanda entro il 31 marzo 2012 e il versamento, entro il 30 novembre, di 150 euro – se il valore della lite è inferiore a duemila euro – oppure di un importo, che può variare dal 10% al 50% del valore della lite, in altri casi. L’Agenzia sta predisponendo una lettera da inviare a tutti i contribuenti che possono aderire alla sanatoria per segnalare l’opportunità offerta e valutarne la convenienza.