BRESCIA – Sentenza per il riposo settimanale

0

Con la sentenza n. 30238 del 29 luglio scorso la terza sezione penale della Cassazione ha affermato che in caso di omessa concessione a un dipendente adolescente di un periodo di riposo settimanale di almeno due giorni consecutivi comprendenti la domenica, il datore di lavoro commette un reato permanente, destinato a perdurare sino a quando si protrae il comportamento antigiuridico consistente nel non consentire al ragazzo di fruire del riposo settimanale con le modalità prescritte dalla legge (art. 22, comma 2 e art. 26, comma 2, legge n. 977/1967).