BRESCIA – Una guida per la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro

1

Il Ministero del Lavoro ha “recepito” il lavoro portato avanti dalle Parti sociali nel Comitato n. 4 della Commissione Consultiva Permanente per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro emanando la circolare relativa alla tabella di correlazione tra i requisiti di cui all’articolo 30 del D.L.vo 81/08 (TUSSL) e le linee guida UNI INAIL e BS OHSAS 18001:2007.

In sostanza, il documento, scaricabile dal sito della Confartigianato di Brescia, è destinato a quelle imprese che si siano dotate di un modello di organizzazione e gestione per la salute e la sicurezza sul lavoro (secondo i riferimenti UNI INAIL o BS OHSAS 18001) e che intendano verificarne la correlazione con quanto previsto dal Testo Unico per la salute e la sicurezza sul lavoro in materia di “Modelli di Organizzazione e Gestione” (art. 30).

La Tabella approvata dal Comitato n. 4, quindi, è una vera e propria guida all’autovalutazione per verificare la suddetta correlazione; al riguardo si preannuncia che esiste una correlazione completa fra il suddetto articolo 30 e le linee guida sopra richiamate, a meno del cosiddetto “idoneo sistema disciplinare”, finalizzato a sanzionare il mancato rispetto delle misure previste dal Modello di Organizzazione e Gestione.

Su quest’ultimo – importantissimo – aspetto, peraltro, la circolare fornisce due chiare indicazioni operative alle imprese che abbiano adottato un modello di organizzazione e gestione: art. 30, comma 4 – chiarimenti sul significato di “idoneo sistema di controllo” ed art. 30, comma 3 – indicazioni sulle modalità operative d’adozione del “sistema disciplinare”.

Per avere maggiori dettagli è possibile contattare le associazioni di categoria o gli uffici competenti di Confartigianato allo 030/3745.233/234.

1 Commento

Comments are closed.