VILLA CARCINA – Soccorsi più rapidi per l’Autolettiga con il nuovo semaforo

0

E’ un semaforo “intelligente” come l’hanno definito in molti, ma soprattutto indispensabile per il volontariato e l’azione di soccorso quello inaugurato sabato scorso sulla Sp 345 all’incrocio tra via Monte Guglielmo e via Bernocchi (nei dintorni dell’impianto sportivo) all’altezza di Cogozzo tra Sarezzo e Villa Carcina.

Il taglio del nastro

L’opera è stata espressamente richiesta dall’Autolettiga Avis locale che, per facilitare l’ingresso sulla provinciale da parte dei mezzi di soccorso, potrà così ridurre i tempi di azione e giungere sul posto più in fretta.

Al taglio del nastro erano presenti l’assessore provinciale ai Lavori pubblici Mariateresa Vivaldini, il consigliere regionale Mauro Parolini, il sindaco Gianmaria Giraudini e il presidente della Comunità montana della Valtrompia Bruno Bettinsoli.

Il meccanismo è molto semplice: quando l’Autolettiga sarà allertata per un’emergenza, con un telecomando potrà attivare il semaforo in modo che per gli autisti in circolazione sulla provinciale comparirà l'”occhio rosso”, mentre per i volontari il via libera con la possibilità di muoversi verso il posto dove attuare i soccorsi. Il costo dell’opera, di 18 mila euro, è stato finanziato dal Comune in accordo con la Provincia di Brescia.