SAREZZO e GARDONE – Sinergia di note e storia per il concerto dei 150 anni d’Italia

0

Saranno tre giorni di spettacolo musicale all’insegna del tricolore quelli che i due Comuni valtrumplini proporranno tra domani e domenica con le rispettive bande “Gottardi” e filarmonica “Santa Cecilia” per celebrare i 150 anni dell’unità nazionale.

La Banda Garibaldina

L’evento, chiamato “…con la banda garibaldina”, sarà tenuto proprio con l’omonima Banda Nazionale di Poggio Mirteto, nel rietino, nata nel 1592 e una delle compagini musicali più antiche d’Italia. La storia del gruppo risale al 1867 quando molti musicisti si arruolarono tra le brigate di Garibaldi (da qui il nome) per combattere la battaglia di Monterotondo e Mentana.

Le prime note della banda, di cui fanno parte cinquanta elementi, si sentiranno proprio domani alle ore 20 al cinema di Inzino per la rassegna in corso sul “Settembre Inzinese”. Prima, però, nel pomeriggio si presenteranno al municipio per un incontro con le autorità locali. Il loro tour andrà avanti sabato alle 10 a Gardone per deporre una corona d’alloro alla lapide dedicata a Giuseppe Garibaldi nell’omonima piazza e poi al monumento sulla Costituzione nel Parco del Mella. Alle 16, invece, l’esibizione alla casa di riposo “Beretta”

Il momento più atteso della tre giorni, però, sarà quello della sera, quando alle 20,30 la banda salirà sul palcoscenico del teatro San Faustino di Sarezzo per suonare con la banda “Gottardi” di Gardone e la filarmonica locale “Santa Cecilia”. Domenica per la giornata di chiusura la Garibaldina tornerà a sfilare alle 10 in via Zanardelli a Inzino durante “El mercatì de Inzì” per terminare con un concerto fuori dal sagrato della Chiesa al termine della messa.