Dissesto idrogeologico, fondi a rischio

0

Un miliardo di euro l’anno, per riparare i danni da dissesto idrogeologico in Italia. Ma lo stanziamento, che servirebbe a finanziare gli accordi di programma triennali con le Regioni per la messa in sicurezza del territorio, è incerto, a causa dei tagli ai ministeri previsti dalla Finanziaria. Secondo Eurispes, il 70% dei comuni del nostro Paese presenta situazioni di rischio: 1.700 per le frane, 1.285 per le alluvioni, 2.596 per entrambe. Nel dettaglio, secondo un rilevamento di Legambiente su dati della Protezione civile, in provincia di Brescia il problema riguarda il 67% dei comuni. Tra quelli che hanno messo in atto progetti di contenimento e sicurezza, ci sono Cevo, Sonico e Gianico; Malegno, Pisogne, Bienno, Paisco Loveno, Piancogno, Braone, Angolo Terme e Ono San Pietro, presentano ancora aree su cui intervenire.