CONCESIO – Quattro contrade in scena per il Palio di San Vigilio

0

Prenderà il via venerdì 9 settembre la 25esima edizione del “Palio di San Vigilio”. Le quattro contrade “Césa”, “Bornöf”, “Müra” e “Semàs” sono pronte a una nuova sfida che coinvolgerà adulti e giovani, rispolverando gare nuove e tradizionali. Durante le dieci giornate di festa si alterneranno sfide di diverso genere tra i quartieri, mentre nelle serate sarà sempre aperto lo stand gastronomico allestito nel campo sportivo dell’oratorio locale.

Nei due fine settimane sono organizzate serate danzanti o gare originali. Ad aprire l’edizione 2011 sarà la gara dei cori e quella dell’intonato alle ore 21 di venerdì alla quale seguirà la grande spaghettata di mezzanotte che farà entrare da subito tutta la gente nel clima di festa. Nella giornata di domenica 11 settembre, alle 10, partirà una biciclettata aperta a tutti in memoria di Amerio Armanasco con partenza da piazza Paolo VI e arrivo all’oratorio di San Vigilio.

Nel pomeriggio, dalle 15,30, riprenderanno le gare tradizionali: ruba bandiera per i bambini, la corsa delle macchine a pedali e il lancio delle uova. Alle 20,30, invece, è prevista un’esibizione della scuola di danza orientale “Amon Ra” e Ballo Liscio. Dal 12 al 15 settembre sarà dato spazio ai tornei di calcio e ping pong. Nel fine settimana del 16, 17 e 18 riprendono le sfide tra le contrade. Sabato alle 18 verrà celebrata la messa nel campo sportivo con i vessilli dei quartieri e la benedizione del Palio 2011 raffigurante Giovanni Paolo II.

Domenica sarà la giornata conclusiva, quando alle 14,30 inizierà la sfilata del Palio con i costumi d’epoca realizzati nel tempo con grande cura, mettendo a frutto le diverse competenze artigianali, tra paggi, dame, cavalieri, notabili e stemmi delle contrade, le ragazze Pon-Pon, la banda musicale di Concesio e le ragazze dell’associazione sportiva dilettantistica di Twirling di Cesano Maderno con la loro banda. A seguire ci saranno le ultime sfide e durante la serata verranno premiate la contrada vincente e quella addobbata meglio.