Stanno meglio i bimbi intossicati a Malonno

2

Sarebbe stato un virus a provocare mal di pancia ai ragazzini bresciani, tra i nove e i tredici anni, in vacanza a Zazza di Malonno con l’ACR. Avevano bevuto acqua da un torrente e non è esclusa l’ingestione di bacche. Portati per accertamenti negli ospedali della zona, sono stati dimessi quasi tutti nelle ore successive. Nove sono stati ricoverati nel reparto di pediatria dell’ospedale di Esine, sotto osservazione, uno solo trattenuto. Le loro condizioni sono buone. I tecnici dell’Asl di Vallecamonica – Sebino stanno eseguendo le analisi sull’acqua.

2 Commenti

  1. Contento per i bimbi che stanno via via migliorando.
    Spero tuttavia che il malore sia stato provocato dalle bacche e non dall’acqua inquinata. Staremo a vedere i risultati tossicologici del ruscello.

  2. Saranno proprio le analisi a confermare le cause. La notizia ha avuto una forte eco perché ha coinvolto molti ragazzi, per fortuna senza conseguenze per nessuno. Potrebbe essere uno spunto per controllare lo stato delle acque che scendono dalle nostre montagne.

Comments are closed.