PEZZAZE – La valle si riempie di funghi per il weekend della sagra

1

Saranno tre giorni tutti dedicati ai funghi quelli in programma nel fine settimana da venerdì 2 a domenica 4 settembre nel paese triumplino in occasione della seconda edizione della “Sagra del fungo Alta Valtrompia” che viene riproposta dopo il successo dello scorso anno richiamando appassionati, cercatori e semplici curiosi sui prodotti micologici.

La rassegna ufficialmente si aprirà solo sabato, ma i preparativi inizieranno già il giorno prima alle ore 8 quando gli esperti del Circolo Micologico Carini si ritroveranno in piazza Mondaro per cercare i funghi spontanei che poi saranno esposti durante la mostra dedicata. La stessa sera di venerdì è prevista un po’ di animazione musicale accompagnata da una cena a base di funghi grigliati. Sabato, come detto, sarà il giorno ad hoc per appassionati e buon gustai che potranno discutere con gli esperti del circolo mentre già dalle 9 saranno allestiti gli spazi espositivi per catalogare ed esporre i funghi raccolti il giorno prima.

Il “taglio del nastro” sulla kermesse si terrà nel pomeriggio alle 15 alla presenza degli “Amici del Broletto” che organizzano la sagra con il patrocinio del Comune e della Comunità montana della Valtrompia. A seguire si aprirà la mostra permanente sulla specie fungine con alcuni esperti micologi e alle 17 un incontro di approfondimento su diversi temi con l’ornitologo Federico Guarneri. Nel corso della serata è prevista una cena alle 19 a base di funghi curata dallo chef Cristian Richiedei e alle 21 l’animazione musicale con l’orchestra di Alessandro Rodelli.

Il giorno dopo, domenica 4 settembre, si riparte alle 10 quando riaprirà la mostra e ci sarà una dimostrazione di scultura a tema libero con vari materiali. Alle 11 è in programma una messa nella Chiesa di Mondaro e alle 12 il pranzo rigorosamente a base di funghi cucinati ancora da Cristian Richiedei. Nel pomeriggio alle 15 ci sarà un altro incontro di approfondimento, stavolta sul tema “Funghi a confronto” e con la relazione di Colosini. Dopo le 19 si chiuderà la mostra e la dimostrazione scultorea, seguita da una cena con lo stesso chef della sagra. La serata conclusiva, invece, sarà affidata all’orchestra “Sangalli” con l’estrazione dei biglietti della sottoscrizione a premi.

Tra le proposte messe a disposizione di appassionati e curiosi ci sarà anche una mostra mercato dove si potranno acquistare prodotti per la caccia e gastronomia a base di funghi. Per avere tutte le informazioni sulla sagra e prenotarsi ai pasti del pranzo e della cena si può contattare la referente Claudia al 338.4144631 o inviare una mail all’organizzazione amicidelbroletto@libero.it.

1 Commento

Comments are closed.