SAREZZO – Arriva l’archivio storico per sei secoli di memoria

0

L’inaugurazione è prevista per il mese di settembre, quando l’archivio comunale troverà una nuova collocazione nell’ex area Prandini dove ora sorge il complesso artigianale “Il Centro”.

Il complesso dove sorgerà l'archivio

Grazie a un accordo siglato con l’impresa GLP, infatti, i documenti storici e materiali archivistici, finora custoditi in varie sedi per mancanza di spazio, saranno raccolti in un unico e ampio locale posto su due piani di 300 e 200 metri quadri.

L’archivio sarà dotato di nuovi e adeguati scaffali per consentire un migliore accesso al materiale. Nella sezione più antica si possono trovare documenti che dal 1438 ripercorrono gli anni del periodo Franco Napoleonico fino al regno Lombardo-Veneto con carteggi risalenti al 1800 e ai primi del ‘900. Complessivamente, l’archivio è dotato di 829 faldoni, 219 registri e 202 fogli documentari.

Nella nuova sede sarà più semplice – dicono in municipio – anche il lavoro di consultazione e accesso ai documenti, alla luce del fatto che il Comune saretino ha aderito al Sistema archivistico della Comunità montana della Valtrompia.