LUMEZZANE – Ladri estivi rovina vacanze. I consigli per difendersi

0

Cresce l’allarme in Valgobbia per i frequenti furti negli appartamenti e attività commerciali. E’ difficile avere dati e numeri precisi perchè le forze dell’ordine non rilasciano dichiarazioni, ma le indagini per risalire agli autori proseguono senza escludere alcun elemento.

Per un episodio, un furto in appartamento, erano stati identificati e arrestati tre rumeni, ma il fenomeno non si ferma. La zona di Pieve sembra essere particolarmente presa di mira, con diversi eventi di questo genere. Un negozio di rivendita tabacchi e ricevitoria lotto, per esempio, è stato letteralmente ripulito un paio di settimane fa quando all’alba, nonostante l’allarme inserito, i ladri hanno agito indisturbati senza che l’impianto suonasse e asportando sigarette, valori bollati, gratta e vinci.

Da come si sono verificati i fatti, però, durante il furto potrebbero essere stati usati prodotti o tute che permettono di introdursi nei locali senza far scattare l’allarme. Sempre nella stessa zona, stavolta in un bar, il colpo non è andato, invece, a segno perchè i ladri sono stati disturbati da un vicino di casa che ha allertato le forze dell’ordine. I risultati dei malviventi, però, sono andati a buon fine in tre villette poste sulla stessa via nella zona alta di San Sebastiano dove sono stati trafugati denaro e gioielli.

E tutti questi eventi non fanno che aumentare la preoccupazione dei cittadini valgobbini, soprattutto tra gli anziani. Le forze dell’ordine consigliano quindi la massima attenzione, non lasciare finestre o porte aperte e in vacanza chiedere l’aiuto di un parente o un vicino di casa per vigilare sulla propria abitazione. Tra gli accorgimenti in più, si può collegare l’allarme di casa con il 112 e le forze di polizia: un servizio assolutamente gratuito.